Cinque partner partecipano con Ex Libris allo sviluppo di una nuova piattaforma di servizi per la ricerca

quote

Dal momento che la capacità di acquisire sovvenzioni per la ricerca diventa sempre più importante, siamo fermamente convinti che saranno avvantaggiati soprattutto coloro che riusciranno a distinguersi per la capacità di generare un reale impatto a fronte dei finanziamenti ottenuti. Noi delle biblioteche dell’Università dell’Oklahoma puntiamo ad eccellere in quest’area, quindi siamo particolarmente lieti di essere una delle prime Università del Nord America a collaborare con Ex Libris nel tentativo di costruire una piattaforma evoluta per la gestione dei dati della ricerca. Pensiamo che Ex Libris abbia la concreta opportunità di generare un impatto sostanziale e significativo sulla gestione della ricerca attraverso un supporto più efficace per i metadati e la tassonomia, il sostegno all’apertura, il riutilizzo dei dati nonché la creazione e l’amministrazione di un solido piano di gestione dei dati. Siamo impazienti di lavorare con le altre importanti biblioteche partner di tutto il mondo in uno sforzo collaborativo che, secondo noi, aiuterà le istituzioni di ricerca a conseguire risultati eccellenti.”